Nascondigli

Negli stessi angoli di scogliera
che ci vedono nasconderci
da sempre

Io ho cercato i tuoi occhi
il nero dei tuoi occhi
che riesce ad attraversarmi
come la più incandescente luce

Cercandoti
nei luoghi più lontani
e solitari
Come se il mio desiderio di te
potesse seguirti ovunque

I tuoi occhi
una tenebra attraente
e inestinguibile
che inebria ogni mio pensiero
e corrode la mia coscienza
I tuoi occhi
come coltelli
che dolci come miele
trapassano il mio torace

Ed il mio cuore
non sa più battere
senza pensare a te
Sento il respiro accelerare
incapace di controllarsi
Mentre ti cerco
in ogni angolo buio,
in ogni attimo di silenzio

Nei nascondigli
che ci rincorrono da sempre
Negli sguardi che nascondiamo
dietro le nostre palpebre
per paura che la luce
che profondiamo in essi
si disperda
Se potessi
io
vederti
ora
Se potessi amarti
come desidera il mio cuore
Se potessi solo stringerti a me
e sussurrarti all’orecchio il mio amore.

Mentre il buio
nasconde al cielo
le mie paure.

[26 luglio 2009, 2 a.m.]

Legami nascosti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.