Winter Calls

Aveva le mani rosse per il freddo, e sbuffi di vapore uscivano dalla sua bocca come piccole nuvole.
Lei stava scendendo gli ultimi gradini della scalinata; incrociarono il loro sguardo fugacemente, mentre lui si guardava attorno e lei controllava i propri passi.

Era proprio inverno, non poteva negarlo.
Lei arrivò a pochi passi da lui, ancora evitando di guardarlo, come per lasciare il piacere del primo sguardo al momento dell’incontro. E infine era lì: i suoi occhi luminosi e incantevoli, le ciocche dei capelli che scivolavano lungo le guance come a cingerle, il sorriso che timidamente faceva il suo ingresso. Si avvicinò e lo bacio sulle labbra.

“Era molto che aspettavi?”, chiese lei.
“Da tutta la vita”, rispose.

Legami nascosti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.