Die Wanderung

Un soffio di vento
ha sollevato l’orlo del tuo vestito
Il mio sguardo, attratto
da uno strano magnetismo,
ha seguito le ciocche dei tuoi capelli
fino al tuo viso

Inseguirti su una zattera di sospiri
mentre cammini
a piedi nudi
su un letto di schiuma
Le onde si rincorrono
accarezzando le tue caviglie

Le mie dita cercano la memoria
della tua pelle candida
mentre ti sfioravo dolcemente
col pensiero

Le tue spalle, il tuo sguardo di profilo
il tuo sorriso
sembra lasciarmi dentro
un ricordo

Un ricordo di desideri
e stelle notturne
di silenzi lunghi come baci

di sguardi che si perdono
nelle distanze

Ed è stato solo un attimo
solo un attimo,
un barlume di arcobaleni

Ed io a vagabondare
su questo mare di nebbia

in cerca di parole
per trattenerti ancora
qualche istante.

[7 giugno 2009]

Legami nascosti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.