Forme di occultamento

Archivi

 

Convergence

0

Sempre più breve sempre più confuso il tuo respiro attraverso il telefono come un’ultima richiesta d’aiuto le gocce d’inchiostro calamitate spostate dal campo magnetico spostate dalla ferocia delle nostre emozioni Continua ›

Forme

Già troppo tardi

0

Già troppo tardi per poter essere me stesso senza piangere Già troppo tardi per potermi capire prima di spararmi in testa Già troppo tardi per fuggire dalla porta d’ingresso Troppo Continua ›

Forme

Legami

0

Ed è forse nelle corse dell’acqua attraverso ogni rifugio attraverso ogni spiraglio ed ogni fotogramma Ed è nel mio sguardo, nel tuo sguardo nelle ombre che formiamo con le dita Continua ›

Forme

Come gabbiani

0

Lacrime di commozione lettere da leggere sul treno sfrecciano via le nuvole Io, tu, loro, noi, tutti Io ancora io Noi sempre diversi In viaggio in fuga inseguimento Io vivo Continua ›

Forme

Aldilà dell’Est

0

Voci Voci Voci che mi dicono dolcemente rallenta non fermarti non piangere in cortile non rompere la neve alza gli occhi verso il cielo Sembrano tanti cristalli che crollano nel Continua ›

Forme

Neighborhood

1

“E se la neve seppellisse tutta la mia città…” Quanto mi piacerebbe venirti a cercare. nel bianco più assoluto. con le punte delle dita che pizzicano per il freddo pungente, Continua ›

Il gigante sotto la montagna

0

Ho aspettato… La luna ruotava lenta sul mio capo Gli eserciti di uomini avanzavano Prima dell’alba le case dei ribelli erano un’unica luce notturna Tra le fiamme una balia in Continua ›

L’incomprensibile

0

Sento la tua voce, ma non so se mi ascolti Ancora non sono certo che davvero mi ricordi Una pausa lunghissima, un momento di paura La tua lontananza è una Continua ›

Forme

Ballata del Cavaliere Stanco

0

Questa è la ballata stanca di un cavaliere senza più un’arma Sconfitto dalle piaghe del destino piegato dal peso impronunciabile dei desideri Ho vagato a lungo di notte, nel buio Continua ›

Forme

L’ultimo carillon

0

Aggrappati ad anemoni nevischio di respiro lunghi filamenti di memorie frammenti disillusi dal riflesso pallido del prisma La luce tagliata attraverso mille e mille gocce di pioggia la fusa del Continua ›

Forme

Come se percepissi la tua presenza e la tua assenza a distanza

0

Sapevo che avrei sentito di nuovo quel senso di mancanza come un’azione cubica impiantata tra le emozioni e l’intestino In quei momenti, in cui senti il ticchettio delle ruote dentellate Continua ›

Forme