Forme di occultamento

Archivi

 

Hide (Hyde)

0

Nascondersi non basta a far capire cosa manca Basta spolverare gli scaffali e fare posto al nuovo soprammobile per dimenticarsi cosa c’era prima Caviglie doloranti per le volte che i Continua ›

Forme

Playback

0

  Una di quelle notti da rimaner svegli per sempre Scandaglio nel ripostiglio dei versi sciolti alla ricerca di quel passato che ora è spettro di ricordi e cadenze in Continua ›

Arp

0

Ho dipinto un portone spalancato sul mio muro in cemento armato Ornamenti di fioriture spente in teoremi arborescenti Ospedali per anime disperse Ho racchiuso il nero fumo dietro un cielo Continua ›

Forme

Convergence

0

Sempre più breve sempre più confuso il tuo respiro attraverso il telefono come un’ultima richiesta d’aiuto le gocce d’inchiostro calamitate spostate dal campo magnetico spostate dalla ferocia delle nostre emozioni Continua ›

Forme

Sublimazione

0

Per avere le tue mani Le tasche vuote stracciate lasciate senza pensarci Paure mostrate solo in diagonale Libri ammucchiati all’angolo della scrivania Poterti vedere attraverso il vetro Gli occhi non Continua ›

Forme

Inferni perduti

0

In un sogno ho visto la realtà che mi perseguita da sveglio Una scogliera bianca e solitaria Proiezione del mio inferno Inseguendo le tue vene lungo le braccia Sai, ho Continua ›

Forme

Come gabbiani

0

Lacrime di commozione lettere da leggere sul treno sfrecciano via le nuvole Io, tu, loro, noi, tutti Io ancora io Noi sempre diversi In viaggio in fuga inseguimento Io vivo Continua ›

Forme

Neighborhood

1

“E se la neve seppellisse tutta la mia città…” Quanto mi piacerebbe venirti a cercare. nel bianco più assoluto. con le punte delle dita che pizzicano per il freddo pungente, Continua ›

L’eternovunque

0

l’eterna spirale il dolce liquore dell’emozioni le palpebre stringono lacrime affettuosamente procedendo all’inverso la distanza che si annulla nel presente ma le parole non valgono come le azioni il passato Continua ›

Forme

Ballata del Cavaliere Stanco

0

Questa è la ballata stanca di un cavaliere senza più un’arma Sconfitto dalle piaghe del destino piegato dal peso impronunciabile dei desideri Ho vagato a lungo di notte, nel buio Continua ›

Forme