Forme di occultamento

Archivi

 

Fatemi partire

1

Cosa son tornato a fare? In questo borgo da distruggere con una testata nucleare Vi racconto le ultime ventiquattr’ore e poi ditemi ditemi chi ha voglia di tornare Fatemi solo Continua ›

Forme

L’itinerario del cavallo

0

Per piccoli passi, i singoli movimenti che attraversano il nostro corpo nel viaggio tra l’ingresso della stanza e la luce del mattino che sorge aldilà dell’architrave. La bambina aveva sette Continua ›

Occupazione sentimentale

0

Come ogni forma di liberazione, è un nuovo mondo da esplorare uno spazio libero di riempirsi di musiche e voci da ascoltare I carillon invadono le strade e arrivano fino Continua ›

Forme

Wherever you might be

0

Dove sei? dove vagabonderai? dove ti perderai, per cercare di ritrovarti? dove tornerai, quando avrai voglia di tornare? e come saremo noi, quando le strade che seguiamo ci riporteranno nello Continua ›

Forme

Prigioni di carta

0

22 novembre Serata da dimenticare. Al pub con Sara e Alice, come se fossimo sempre state lì. Marco non si degna neanche di far finta di capirmi. Il gatto nero, Continua ›

Saturno

0

E’ vicina la data in cui suoneranno tutte le campane nella città senza porte Sfuggiranno alla presa tra svolazzi di piume e sbuffi di fumo non uscirà più vapore dalle Continua ›

Forme

Ferite

0

Ha molto meno senso di quel che pensi. Sono ferito. Non so perché quest’abitudine quasi maniacale a guardare le mie ferite. Da piccolo mi sbucciavo spesso le ginocchia. Ogni volta Continua ›

L’uomo dal cuore troppo grande

2

Un giorno nacque un bambino con un cuore troppo grande. Il suo cuore era così grande, che durante la gestazione la madre soffriva ad ogni suo battito cardiaco, come se Continua ›

Convergence

0

Sempre più breve sempre più confuso il tuo respiro attraverso il telefono come un’ultima richiesta d’aiuto le gocce d’inchiostro calamitate spostate dal campo magnetico spostate dalla ferocia delle nostre emozioni Continua ›

Forme

Già troppo tardi

0

Già troppo tardi per poter essere me stesso senza piangere Già troppo tardi per potermi capire prima di spararmi in testa Già troppo tardi per fuggire dalla porta d’ingresso Troppo Continua ›

Forme

Inferni perduti

0

In un sogno ho visto la realtà che mi perseguita da sveglio Una scogliera bianca e solitaria Proiezione del mio inferno Inseguendo le tue vene lungo le braccia Sai, ho Continua ›

Forme

Come gabbiani

0

Lacrime di commozione lettere da leggere sul treno sfrecciano via le nuvole Io, tu, loro, noi, tutti Io ancora io Noi sempre diversi In viaggio in fuga inseguimento Io vivo Continua ›

Forme

Neighborhood

1

“E se la neve seppellisse tutta la mia città…” Quanto mi piacerebbe venirti a cercare. nel bianco più assoluto. con le punte delle dita che pizzicano per il freddo pungente, Continua ›