Forme di occultamento

Archivi

 

L’itinerario del cavallo

0

Per piccoli passi, i singoli movimenti che attraversano il nostro corpo nel viaggio tra l’ingresso della stanza e la luce del mattino che sorge aldilà dell’architrave. La bambina aveva sette Continua ›

Cruditées

0

Il generale tagliò un angolo della sua bistecca al sangue e lo portò avidamente alla bocca. Assaporò la polpa masticandola lentamente, e lasciando che il sangue all’interno e il sale Continua ›

Prigioni di carta (2)

0

[vai alla prima parte] 9 maggio Stamattina è stato come se mi svegliassi due volte. “Devo aver sognato”, ho pensato a un certo punto. Casaubon si è presentato alle otto Continua ›

Prigioni di carta

0

22 novembre Serata da dimenticare. Al pub con Sara e Alice, come se fossimo sempre state lì. Marco non si degna neanche di far finta di capirmi. Il gatto nero, Continua ›

Ferite

0

Ha molto meno senso di quel che pensi. Sono ferito. Non so perché quest’abitudine quasi maniacale a guardare le mie ferite. Da piccolo mi sbucciavo spesso le ginocchia. Ogni volta Continua ›

L’uomo dal cuore troppo grande

2

Un giorno nacque un bambino con un cuore troppo grande. Il suo cuore era così grande, che durante la gestazione la madre soffriva ad ogni suo battito cardiaco, come se Continua ›

Ora ricordo la Rivoluzione…

1

Non sono sicuro di quello che sta succedendo. Abbiamo appena sfondato il primo blocco della polizia, stiamo andando avanti per la nostra strada. Ma da quando i miei vicini di Continua ›

23 maggio 2010

0

Sono sul treno per Modena, quasi non speravo più di riuscire a prenderlo. Dovrei essere in teatro per le sette, e rischio di saltare le prove finali. Speriamo che vada Continua ›

Principio antropico

0

“L’universo che osserviamo deve per forza essere compatibile con l’esistenza dell’osservatore” E’ un problema di coordinate. Anche se so che vi rimane difficile crederlo. Io esisto. Anche se per voi Continua ›

Neighborhood

1

“E se la neve seppellisse tutta la mia città…” Quanto mi piacerebbe venirti a cercare. nel bianco più assoluto. con le punte delle dita che pizzicano per il freddo pungente, Continua ›

Buongiorno, amore

1

La nebbia copriva silenziosamente i tetti spioventi di Amsterdam, tagliata dal grigio cenere dei grattacieli che sporgevano qua e là dalle coltri della notte ormai giunta al termine. Il crepuscolo Continua ›