Cos'è About Life

La strana sensazione di poter essere...

Fuggire è facile. Quando senti le dita che prudono, è il caso di prendere a morsi le tue labbra e guardare la finestra con uno sguardo intenso e passionale. Ci siamo, le vibrazioni dal pavimento arrivano sempre più forti.
Quante volte non ci rendiamo conto che potremmo essere liberi se solo lo volessimo veramente. Incatenati a noi stessi, alle nostre consuetudini, alla nostra paura di poter non essere più riconoscibili, di non esser più noi stessi. E per esser noi, il noi stessi che gli altri vedono ogni giorno, finiamo troppo spesso per non essere.

Quando sono vivo? No, non è una domanda ridicola, o illogica. Se conto i giorni che davvero mi ricordo, credo di non arrivare a più di un paio d’anni. Eppure molti hanno il terrore di perdere i propri ricordi: senza ricordi, dicono, non sarebbero più loro stessi.

Abbiamo tutti tre anni. E ancora non impariamo veramente a parlare. Quanti di voi si possono permettere il lusso di dire di aver vissuto veramente? Vorrei poterlo dire... Vorrei poter uscire da questa trappola, almeno per un momento, e mostrare la via d’uscita agli altri, con un cenno della mano; prima di filarmela e abbandonare la stupidità del nostro pigro star fermi.

Cos'è About Life

Questo testo l'ho scritto a novembre 2010, quando ancora non avevo idea di dove le domande che mi ero posto, e che non potevo più ignorare, mi avrebbero portato. Il progetto "About Life" nasce da qui.

"About Life" è un progetto di romanzo sulla scrittura di un romanzo sulla vita. Ovvero, è il tentativo di raccontare una storia prima ancora di avere una storia da raccontare, prima ancora che diventi passato, prima ancora che possa essere futuro, alla ricerca delle sensazioni e dei motivi che mi fanno credere di esser vivo, e della strada che possa ricondurmi a me stesso e a questa consapevolezza.

"About Life" è iniziato il primo gennaio 2011, quando ho iniziato a registrare tutti i momenti in cui mi sentivo vivo e che rappresentavano di più quello che per me doveva essere la vita, la vita vera, con la V maiuscola. Per tutto il 2011 ho registrato e montato video, scritto pagine di diario e scattato fotografie, pubblicando tutto in un blog con cui i visitatori potevano seguire gli sviluppi del progetto e le prime idee per il romanzo.

Il 28 dicembre 2011 ho presentato il progetto al circolo "Il Nome della Rosa", mostrando alcuni montaggi dei miei "minuti di vita" e leggendo i primi testi scritti per il romanzo. Chiusa la fase "in presa diretta" il 31 dicembre 2011, ho continuato a scrivere il romanzo e a pubblicare gli ultimi video.

Appunti per il mio funerale

Questo sito rappresenta la penultima fase di "About Life": il progetto ormai sta morendo, cristallizzato in una serie di riprese montate ad hoc, fotogrammi di momenti passati e testi ormai conclusi. Quando il romanzo sarà completo (e ormai manca davvero poco), sarà il momento della fase finale: il funerale di "About Life".

La mia ultima preghiera, da essere vivente che ha cercato disperatamente di vivere prima di morire, è che tutto il furore del mio spirito che ho instillato nelle pagine del romanzo possa riemergere quando lo leggerete, e riportare indietro la vita che le ha ispirate.

Quanti minuti vivi in un anno?

Il progetto è partito con questo interrogativo: quanto tempo vivi veramente della tua vita? Se togli tutti i momenti inutili, le ore che dormi, che fai un lavoro che non ti piace, che stai semplicemente aspettando, quanto di vita VERA ti rimane?

L'idea era di calcolare, tramite i video, quanti minuti avrei vissuto in un anno. Per i curiosi, la somma dei minuti dei video (ignorando quelli purtroppo persi) è di 365. Poco più di 6 ore in un anno, in media un minuto al giorno. Ma al mio conteggio personale, devo aggiungere le 120 ore vissute in corsa dal 19 al 29 novembre...

Tutti i contenuti sono proprietà intellettuale di Noam Arp (quando non indicato diversamente) e sono distribuiti con licenza Creative Commons 2.5 Italia (BY-NC-ND). Questo significa che possono essere condivisi, riprodotti e distribuiti liberamente da chiunque, purché senza scopo di lucro, nella forma originale e con l’indicazione dell’autore.

Webdesign-Podcast Slideshow: (c) 2011 Pascal Bajorat (http://www.pascal-bajorat.com)